Piano primo, Sala dei Continenti. Lo stemma degli Arborio Gattinara, rappresentato allegoricamente.
Pubblicato il 24-03-2020 da Giuliano Bugnolo
Donazione a sostegno degli operatori sanitari del territorio
Anche l'Associazione Culturale di Gattinara, ha deciso di intervenire in aiuto alle Associazioni del territorio impegnate nella lotta al Covid 19, devolvendo due quote di 500 euro ciascuna a Croce Rossa Comitato di Gattinara e Fondazione Valsesia, ringraziando nel contempo tutti gli operatori che si stanno sacrificando per la salute comune.

Laura Filiberti
Presidente dell'Associazione Culturale di Gattinara

Pubblicato il 01-03-2020 da Giuliano Bugnolo
Conferenza di Fabio Savini - RINVIATA
ATTENZIONE
La conferenza in questione, a causa dei noti problemi sollevati dal virus COVID-19 è rinviata a data da destinarsi.
Scusate l'ennesimo imprevisto che purtroppo coinvolge tutti noi e il nostro modo di vivere.




Pubblicato il 25-02-2020 da Giuliano Bugnolo
Presentazione rinviata
La presentazione del libro di Giacomo Verri in programma per domenica 1 marzo è rimandata a data da destinarsi.
L'Associazione Culturale si scusa per l'imprevisto.
Pubblicato il 17-02-2020 da Giuliano Bugnolo
Presentazione del libro: "Un altro candore" di Giacomo Verri
Domenica 1 Marzo alle ore 18.00
Presentazione del libro di Giacomo Verri: "Un altro candore".
Converserà con l'autore, Daniela Risso di Biella.

TRAMA -
La cittadina di Giave è un piccolo cuore pulsante in un immaginario Nord Ovest d'Italia. Qui, una sera d'inverno, una donna è investita da un'auto sulle strisce pedonali. Il ricovero in ospedale è l'occasione per tirare fuori vecchi ricordi e fare a suo marito una proposta che sconvolgerà la loro esistenza. Così, cinquant'anni dopo, Claudio Benetti rispolvera il suo passato di partigiano, sui monti della Valsesia, sanguinoso e violento, e un amore del tempo di guerra, troppo diverso per non essere impossibile. Ed è nella narrazione di pochi giorni cruciali sparsi tra gli anni Quaranta, Settanta e Novanta del secolo scorso che si snodano le vite dei protagonisti del romanzo, le cui storie, intrecciate fra loro, fioriscono nella Resistenza per poi seguire traiettorie imprevedibili. Come avviene a Sebastiano, che da bambino prova il brivido di uccidere, poi cresce, tradisce e controlla che gli angeli dormano nel suo armadio; o a Cristina, che parte alla ricerca di fortuna, infine torna, fa i conti col passato e tiene accanto al divano delle vecchie palle da bowling. E poi, come rami giovani di un albero antico, germogliano gli altri personaggi, immersi in un tempo di pace ma di illusioni scolorite. "Un altro candore" racconta l'intimità quando non è ordinaria, sovverte le regole e dilaga oltre i confini. Un romanzo sospeso tra storia e finzione, un dedalo di vite annodate in un'unica trama che affonda le radici negli anni tempestosi e gravidi di futuro della Resistenza.

BIOGRAFIA -
Giacomo Verri è nato a Borgosesia nel 1978. Insegna lettere nella scuola media e collabora con alcune riviste.
Partigiano Inverno (Nutrimenti 2012) è il suo primo romanzo.
Pubblicato il 07-02-2020 da Giuliano Bugnolo
Conferenza di Anna Lamperti Donati
Domenica 16 febbraio alle ore 18.00
Conferenza di Anna Lamperti Donati "LA SESIA RACCONTA - Millenni di storia lungo il fiume".
Presentazione del libro di Anna Lamperti Donati e Rosella Osta Sella.

A distanza di un decennio da Valsesia segreta e come sua ideale continuazione, il libro raccoglie tredici “indagini” di Anna Lamperti Donati e di Rosella Osta Sella su altrettanti “casi” di storia, archeologia, spiritualità e leggenda. In tutti i capitoli c’è sempre qualche mistero da risolvere seguendo le tracce che donne e uomini del passato hanno lasciato sul terreno, individuate e seguite con pazienza e sensibilità.

Si succedono una serie di esplorazioni in luoghi che da millenni hanno concentrato su di sé le attese e le apprensioni dell’uomo, come i massi oggetto di culto antichissimo in Val Mastallone o i menhir alle pendici del Monte Tovo, sopra Foresto.

Itinerari antichi, dalla via paganorum della Val Sessera, ai plurisecolari percorsi tra le valli dell’Agogna e della Sesia. Non sono stati tralasciati i villaggi scomparsi come Breclema, o le abbazie benedettine medievali come San Silano di Romagnano Sesia o i siti nei quali pare ancora oggi di percepire le antiche presenze dei Templari a Santa Maria di Isana e a Fisrengo.

Il filo conduttore di questi diversi temi è la Sesia, in un viaggio reale e allo stesso tempo simbolico, il tutto corredato da numerose immagini a cui hanno collaborato diversi autori, oltre che l’occhio professionale di Raffaella Bordini.
Pubblicato il 24-01-2020 da Giuliano Bugnolo
Conferenza di Angela Guglielmetti
Domenica 2 Febbraio alle ore 18.00
Conferenza di Angela Guglielmetti "TAM, spazio multimediale sul tardoantico e medioevo novarese a Cureggio".

Angela Guglielmetti laureata in Lettere, indirizzo Storia dell’Arte Medievale e Moderna e diplomata presso la Scuola di Perfezionamento in Archeologia e Storia dell’Arte.
Dalla fine degli studi universitari si occupa di studi e servizi per la conoscenza e la promozione del patrimonio archeologico e storico-artistico nazionale.
Dal 1980 al 1993 ha lavorato come archeologa nei più importanti scavi urbani pluristratificati dell’Italia settentrionale (Brescia, Verona, Milano MM3); dal 1995 per conto di Enti Pubblici e Privati cura la realizzazione di progetti di valorizzazione turistico-culturale, di allestimenti museali e di editoria divulgativa e scientifica, inclusa l’organizzazione dei servizi educativi rivolti alle scuole.
Su incarico degli Enti di Tutela (MiBACT), Musei e pubbliche amministrazioni svolge analisi diagnostiche preliminari e campagne di schedatura sui reperti restituiti da scavi archeologici e studi specialistici sui manufatti archeologici e storico-artistici.

TAM spazio Multimediale sul Tardo Antico e il Medioevo novarese, Cureggio (NO)
Lo spazio multimediale TAM è una nuova realtà culturale inaugurata nel marzo del 2019.
Ospitato presso un edificio del XVI secolo, il TAM è un centro di documentazione e didattica dedicato alla storia del territorio novarese fra epoca Tardo Antica e Medioevo.
Nasce per valorizzare e promuovere un patrimonio culturale unico ma poco noto, a partire dall’eccezionale battistero di San Giovanni, luogo simbolo di Cureggio, in dialogo con altri battisteri, chiese, siti archeologici, tra il V e XII secolo, in un’ampia area inclusa tra Sesia e Ticino, da Novara verso la Valsesia, dalle sponde dei Laghi sino all’Ossola.
Nelle tre sale dello spazio multimediale di Cureggio la storia, la cultura e l’ingegno delle persone che hanno abitato il Novarese sono narrati attraverso strumenti comunicativi moderni: filmati, fiction, riprese da droni, modelli tridimensionali di architetture e riproduzioni di reperti archeologici. La visita è guidata da tre personaggi: una donna romana, Licinia Iustina, la cui presenza è riferibile a due epigrafi scoperte in passato in paese, il diacono Stefano, il nobile e altezzoso guerriero longobardo, la cui tomba è stata trovata a Cureggio nel 2002 a fianco del battistero di San Giovanni.
Pubblicato il 20-01-2020 da Giuliano Bugnolo
Carnevale Gattinarese 2020
Carnevale Gattinarese 2020
Presso la nostra associazione, sono ancora disponibili i lbri "VIVA AL CARLAVE'" la storia di un secolo di Carnevali di Gattinara, dal 1900 al 1999.
I due volumi, di oltre 500 pagine e 700 fotografie sono rilegati e presentati in un elegante cofanetto.
Per informazioni e acquisti: info@associazioneculturaledigattinara.it
Pubblicato il 09-01-2020 da Giuliano Bugnolo
Conferenza del Comm. Mario Coda
Domenica 19 Gennaio alle ore 18.00
Conferenza del Comm. Mario Coda "RICERCHE GENEALOGICHE".
Il tema della conferenza di Mario Coda, studioso biellese molto noto e stimato e autore di diverse pubblicazioni, è la ricerca genealogica, argomento che insieme alla storia e all'araldica, è sempre stato la sua passione.
Spiegherà come si devono fare le ricerche per ricostruire, generazione dopo generazione, la genealogia di una famiglia; fino a quale epoca si può risalire; quali sono le fonti da consultare, i documenti fondamentali e le eventuali difficoltà che si possono incontrare.
Proprio di recente, dopo anni di ricerche, Mario Coda ha dato alle stampe un volume sul suo Casato, ricostruendone la storia e la genealogia, e illustrerà questa sua ultima opera.
Pubblicato il 23-12-2019 da Giuliano Bugnolo
Buon Natale e Buon Anno a tutti !!!!
A Natale tanti sogni si avverano e tanti altri no, ma non importa.
I sogni, che si avverino oppure no, sono la cosa più bella che abbiamo e nessuno ce li potrà mai togliere.
Tantissimi auguri di Buon Natale e Buon Anno a tutti, dal Consiglio Direttivo dell'Associazione Culturale di Gattinara !!!!!
Pubblicato il 16-12-2019 da Giuliano Bugnolo
Disponibile il Bollettino di Studi n. 36
E’ stato presentato sabato 14 dicembre, presso la Associazione Culturale di Gattinara, il Bollettino di studi n. 36. Contiene la ristampa di un testo francese del 1876 su Mercurino Arborio Gattinara di Arthur Huart con la traduzione in italiano del Prof. Roberto Monformoso, un articolo sul Polittico di Gattinara di Gaudenzio Ferrari, la seconda parte delle Memorie storiche della Parrocchia di Lenta, un articolo sul volume “La fabbrica della chiesa di S. Giorgio di Lozzolo” e un articolo sugli affreschi della Pieve di S. Stefano di Lenta.
Oltre alla recensione del volume di Flavia Negro “Scribendo nomina et cognomina” e al depliant della Associazione, contiene anche una memoria in ricordo del Dott. Maurizio Cassetti, grande amico della Culturale di Gattinara.
Il Bollettino viene consegnato ai soci.
Per informazioni: info@associazioneculturaledigattinara.it
© 2018 - Associazione Culturale di Gattinara onlus - Via Cardinale Mercurino 14 - 13045 Gattinara (Vc)
Gestione sito e fotografie: gbd